Distrazioni di massa

Scritto il . Pubblicato in , .

C’eravamo distratti. Anzi, è da un po’ che le guerre, specialemente quella in Ucraina, erano scese dal podio dell’informazione e quindi del nostro interesse. I prepotenti che decidono di uccidere, però, non si distraggono mai. Non ci sono campionati europei, elezioni, olimpiadi alle porte, grane interne che reggano: si continua a distruggere vite, edifici, socialità e futuro. Per un attimo ci siamo illusi che eravamo in pace.

ASCOLTA IN STREAMING