Un tempo di ricordo e preghiera dedicatoa Padre Matteo Pettinari, missionario della Consolata

Scritto il . Pubblicato in , .

SENIGALLIA – Un tempo dedicato a padre Matteo Pettinari e la S. Messa di suffragio a quasi due mesi dalla tragica scomparsa del missionario della Consolata originario di Monte San Vito. Venerdì 14 giugno 2024, in Piazza Garibaldi, a Senigallia, alle 20.45 ci sarà il ricordo del missionario instancabile, così come lo ha definito papa Francesco, con immagini e testimonianze. Poi, alle 21.15, la celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo Franco Manenti. Saranno presenti anche il Vescovo emerito Giuseppe Orlandoni e il Vescovo di Jesi Gerardo Rocconi. Accanto a loro i sacerdoti della diocesi di Senigallia, con altri amici provenienti da tutte le Marche, in comunione con la Comunità di Dianra in Costa D’Avorio, con i Missionari della Consolata e con i familiari di Padre Matteo. A partire dalle 20.45 alcuni video e testimonianze introdurranno nella preghiera che seguirà.

La diretta della serata potrà essere seguita sui canali social de La Voce Misena/Radio Duomo ai seguenti indirizzi: youtube.com/@vocemisena e Facebook.com/radioduomo

“Missionario instancabile”, così lo ha definito Papa Francesco all’Angelus annunciando con dolore la sua morte in un incidente stradale.  Padre Matteo Pettinariè deceduto il 18 aprile all’età di 42 anni. Innamorato del Signore, della Chiesa della sua missione, di ogni uomo e ogni donna che incontrava sul suo cammino, è stato per tanti volto del Dio che si fa accanto, che dà la vita per tutti, che ti viene a cercare. Ha dedicato l’intera sua vita alla Missione con tanto coraggio e passione. Nato nel 1981 a Chiaravalle, sceglie di rispondere alla sua vocazione ed entra nella famiglia religiosa dell’Istituto Missioni Consolata.  Ordinato presbitero l’11 settembre 2010 nella Cattedrale di Senigallia, nel novembre 2011 viene destinato  alla delegazione della Consolata in Costa d’Avorio, nella missione di Dianra nel nord del Paese. A Dianra Village realizza una nuova chiesa, inaugurata a marzo 2019, con la partecipazione della comunità,  una casa in cui la comunità cristiana senoufo può specchiarsi e comunicare a tutti il Signore Risorto, anche attraverso l’inculturazione dell’arte liturgica. Dal 2016 è amministratore e anima del Centre de Santé B. Joseph Allamano, di cui si impegna ad ampliare i servizi affinché anche i più poveri abbiano la possibilità di accedere ala migliore assistenza sanitaria possibile.

Segui La Voce Misena sui canali social FacebookInstagramX e Telegram.

ASCOLTA IN STREAMING