Cinque denunce per l’imbrattamento del palazzo regionale

Scritto il . Pubblicato in , .
Ancona, l'imbrattamento della sede della Regione Marche durante una manifestazione sul clima il 23 settembre 2022
Ancona, l’imbrattamento della sede della Regione Marche durante una manifestazione sul clima il 23 settembre 2022

Per l’imbrattamento del palazzo della Regione Marche, a seguito dell’ultima alluvione, la Digos di Ancona ha denunciato cinque persone. Si tratta di giovani attivisti che hanno partecipato alla manifestazione di protesta del 23 settembre scorso, indetta dal movimento “Fridays for future” in occasione dello sciopero  globale per il clima.

Inizialmente radunatisi in via Gentile da Fabriano, alcuni manifestanti hanno deviato dal percorso programmato con le autorità per rendersi protagonisti dell’imbrattamento e del lancio di fango sulla scalinata e su una parete dell’edificio palazzo Raffaello, sede della giunta regionale, come segno di protesta per le politiche ambientali del governo Acquaroli.

Oltre a gettare fango…

Continua a leggere sull’edizione digitale di giovedì 27 ottobre, cliccando QUI.
Sostieni l’editoria locale, abbonati a La Voce Misena