Cultura, una regressione che spaventa

Scritto il . Pubblicato in , .
covid, mascherine, social, giovani

La cultura occupa sempre meno spazio all’interno della società nel nostro Paese. L’Istat, dati alla mano, ci fornisce un quadro desolante nel recentissimo rapporto intitolato “Benessere Equo e Sostenibile” (aprile 2022). Alcuni segnali di regressione erano già arrivati nell’ultimo decennio con la crisi del mercato editoriale e del teatro, la piega sempre più “popolare” e frivola evidenziata nei palinsesti di alcune emittenti televisive, il proliferare sul web di piattaforme zeppe di contenuti di bassissimo profilo e altre tendenze tipiche del nostro tempo. A complicare ulteriormente le cose è intervenuto, nei due anni che ci lasciamo alle spalle, il generale ritiro sociale imputabile alla pandemia Covid-19 che, per motivi legati ai protocolli sanitari e alla paura del contagio, ha allontanato le persone dai luoghi deputati per eccellenza alle manifestazioni culturali come musei, sale cinematografiche, auditorium, teatri.

Il crollo più evidente (-8,3%) riguarda soprattutto la partecipazione agli spettacoli e alle iniziative in presenza, la lettura invece parrebbe “reggere” meglio attestandosi attorno al 22,9%(sullo standard convenzionale di almeno quattro libri l’anno). Ovviamente la rilevazione, per essere completa, dovrebbe riguardare anche la classifica dei libri più venduti per capire verso quali contenuti si sono orientate le preferenze dei lettori.

Nel rapporto Istat dedicato al benessere i dati raccolti si occupano di fotografare anche lo stato di salute emotiva e psicologica degli adolescenti. Pure in questo ambito le notizie sono sconfortanti: negli anni di pandemia i giovani tra 14 e 19 anni hanno testimoniato un “deterioramento significativo della soddisfazione per la vita, con la percentuale di molto soddisfatti che è passata dal 56,9% del 2019 al 52,3% del 2021”. Le difficoltà maggiori che gli adolescenti riferiscono sono relative alle prospettive future, alle relazioni con i pari e con il mondo degli…

Continua a leggere sull’edizione digitale di giovedì 12 maggio, cliccando qui.
Sostieni l’editoria locale, abbonati a La Voce Misena