Domenica 6 febbraio 2022 è la Giornata nazionale per per la vita

Scritto il . Pubblicato in , .
Il poster della Giornata – ‘Prendersi cura’ –

Il messaggio dei nostri vescovi in occasione della 44ª Giornata nazionale per la Vita di domenica 6 febbraio 2022 esordisce con una presa di coscienza di fragilità a tutti i livelli. La pandemia ha scardinato le nostre certezze, i nostri deliri di onnipotenza. Ci ha dolorosamente, ma sapientemente, ricordato che “ciascuno ha bisogno che qualcun altro si prenda cura di lui”. Questo vale in particolare per le nuove generazioni “che non riescono tuttora a guardare con fiducia al proprio futuro”, per le giovani famiglie, che reagiscono con picchi di denatalità alla minaccia del virus e per gli anziani, impauriti e confusi, tra cui il Covid ha tanto crudelmente mietuto il maggior numero di vittime.

In una prospettiva mondiale “le conseguenze della pandemia sono ancora più gravi nei popoli poveri, ancora assai lontani dal livello di profilassi raggiunto nei Paesi ricchi grazie alla vaccinazione di massa”. Per far fronte a queste situazioni Papa Francesco ci suggerisce “San Giuseppe come modello di coloro che si impegnano nel custodire la Vita”. Umile e appartato, egli “svolge un’azione decisiva nella storia della salvezza…tanto da essere invocato come custode e patrono della Chiesa”. Col succedersi delle varie ondate pandemiche moltissimioperatori sanitari si sonoprodigaticon lodevole impegno a custodire ogni vita, anche a costo della propria, ma non sono purtroppo mancate “malintese affermazioni di libertà e di una distortaconcezione dei diritti da parte di persone…anch’esse in fondo vittime della pandemia”. Anche il cosiddetto “diritto all’aborto” e al suicidio assistito rende “necessario ribadire che non vi è espressione di compassione nell’aiutare a morire… Il vero diritto da rivendicare è quello che ogni Vita, terminale o nascente, sia adeguatamente custodita”. È “custodia”, quindi, la parola chiave di questo messaggio, la cura per ogni essere umano, per tutte le creature e per l’intero creato. “Potremo così affermare che la lezione della pandemia non sarà andata sprecata”.

Il vescovo Franco Manenti presiederà la S. Messa per la Giornata alle ore 17.00, in Cattedrale.

Lino Crucini
Movimento per la vita – Senigallia