Giornata del malato: la celebrazione in diocesi

Scritto il . Pubblicato in , .

“La celebrazione della XXIX Giornata Mondiale del Malato, che ricorre l’11 febbraio 2021, memoria della Beata Vergine Maria di Lourdes, è momento propizio per riservare una speciale attenzione alle persone malate e a coloro che le assistono, sia nei luoghi deputati alla cura sia in seno alle famiglie e alle comunità. Il pensiero va in particolare a quanti, in tutto il mondo, patiscono gli effetti della pandemia del coronavirus. A tutti, specialmente ai più poveri ed emarginati, esprimo la mia spirituale vicinanza, assicurando la sollecitudine e l’affetto della Chiesa” (papa Francesco).

Il tema di questa Giornata si ispira al brano evangelico in cui Gesù critica l’ipocrisia di coloro che dicono ma non fanno (cfr Mt 23,1-12). Quando si riduce la fede a sterili esercizi verbali, senza coinvolgersi nella storia e nelle necessità dell’altro, allora viene meno la coerenza tra il credo professato e il vissuto reale. Il rischio è grave; per questo Gesù usa espressioni forti, per mettere in guardia dal pericolo di scivolare nell’idolatria di sé stessi, e afferma: «Uno solo è il vostro Maestro e voi siete tutti fratelli» (v. 8).”  (Papa Francesco)

Giovedì 11 febbraio alle ore 18 verrà celebrata nella Cattedrale di Senigallia dal vescovo Franco Manenti la S. Messa, che può essere seguita in diretta su Fano Tv canale 17 e su Radio Duomo Senigallia inBlu (95.200 FM). All’inizio ed al termine della celebrazione verranno presentate delle video testimonianze.

Giuseppe Olivetti