Erosione della costa: si corre ai ripari.

Scritto il . Pubblicato in , .
Tratto della costa nel Comune di Montemarciano

Il sindaco di Montemarciano Damiano Bartozzi ha ricevuto i rappresentanti di Oasi Confartigianato e Lido del Fratino, il Sindacato che rappresenta gli operatori economici della costa di Marina di Montemarciano. In merito a questo incontro, che ha avuto tra gli altri l’obiettivo di rafforzare la collaborazione tra le varie realtà ai fini di una possibile risoluzione al problema dell’erosione costiera di Marina di Montemarciano, il primo cittadino dai microfoni di Radio Duomo – Inblu ha fatto il punto della situazione. “Per Oasi Confartigianato era presente il presidente Giacomo Cicconi Massi, mentre per Lido del Fratino Alberto Berardi, Marco Mengucci e Paolo Donati. Devo dire che è stato un incontro molto proficuo per entrambe le parti, perché io come rappresentante del Comune ho illustrato loro quelle che saranno le iniziative del Comune per il lungomare durante la prossima stagione estiva e loro hanno fatto delle richieste che vedremo poi eventualmente di soddisfare e per il futuro di decidere insieme. Vi è sempre stato un ottimo rapporto di collaborazione tra queste tre realtà”.

“Come Comune – continua Bartozzi – partiremo a giorni con i lavori di somma urgenza, quelli finanziati dalla Regione Marche per il ripristino del tratto di spiaggia che è stato eroso purtroppo dalle mareggiate di levante compreso tra ristorante Berardi e ristorante Heidi. Inoltre abbiamo messo sul bilancio di previsione una somma pari a 95000 euro per il rifacimento del tratto di carreggiata nord sud, dal confine nord con il comune di Senigallia, fino al ristorante Bertoldo, in modo tale da ridare una veste più accogliente a questo pezzo di lungomare che in questa direzione presenta la strada molto sconnessa. Inoltre stiamo lavorando, come tutti gli altri, con il Comune di Senigallia per ricollocare la ghiaia che il levante ha spostato più a nord, in corrispondenza più o meno di Marzocca. Tra le altre cose è previsto anche un aggiornamento della segnaletica e stiamo valutando di fare alcuni passaggi pedonali rialzati, che fungono non solo da attraversamento pedonale ma soprattutto da limitatori di velocità, cosa che abbiamo già fatto nella parte sud del lungomare.

“Il tutto in attesa del progetto del Provveditorato che preveda l’utilizzo di quegli 8 milioni di euro destinati alla difesa della costa di Montemarciano. In sostanza quest’anno impegneremo circa 400000 euro del nostro bilancio per un tratto di strada di circa 2 chilometri. Abbiamo affrontato anche il tema della pulizia dell’arenile, che purtroppo è colpito dall’abbandono dei rifiuti, ed è questa una piaga che ricorre tutti gli anni e che è di difficile soluzione perché dipende quasi esclusivamente dalla civiltà delle persone, dei fruitori della spiaggia. Abbiamo parlato anche di parcheggi, di un eventuale senso unico in direzione sud nord e della promozione turistica del lungomare, che deve puntare sul logo “Lido del Fratino”. Abbiamo trovato dei punti d’intesa rispetto ai temi proposti e ciò mi ha fatto molto piacere, anche perché ho trovato degli interlocutori molto attenti a quello che sarà il futuro del nostro lungomare, i quali si sono dichiarati come sempre disponibili ad una proficua collaborazione”.

a cura di Barbara Fioravanti

Fai una
oppure

Abbonati a Voce Misena: