Vini locali d’eccellenza

Scritto il . Pubblicato in , .

Paolo Lucchetti, rappresentante della terza generazione dell’Azienda vitivinicola Lucchetti di Morro d’Alba, ci parla delle coltivazioni tipiche della zona da cui si ricavano vini DOC conosciuti anche oltre regione.

Morro d’Alba è un piccolo paese della Vallesina, un territorio vocato alla produzione di un vitigno autoctono che si chiama “Lacrima”. Esso prende il nome dal fatto che, una volta raggiunta la piena maturazione, l’uva si fende e rompendosi fa uscire una piccola goccia di succo che assomiglia, per l’appunto, a una lacrima che solca il viso. Da qui questo nome originale per un vino caratteristico del territorio, che sta sempre più acquistando fette di mercato per la sua peculiarità. Morro d’Alba non è solamente Lacrima ma anche Verdicchio, perché il nostro borgo fa parte anche dei Castelli di Jesi, la zona più vocata alla produzione di questo vitigno così importante all’interno della regione Marche. L’attività negli ultimi tempi non si è fermata ma abbiamo continuato a investire, anche se il periodo non è stato uno dei più semplici. Ci aspettiamo, con il prossimo ritorno alla normalità, di essere di nuovo presenti sul mercato con i nostri vini che esprimono le caratteristiche del nostro territorio. Grazie a diverse associazioni, tra cui la Condotta Slow Food di Senigallia, si organizzano degustazioni al Foro Annonario durante il periodo di giugno. Un evento significativo per tutti noi, una data da segnare sul calendario per poter assaggiare i prodotti più originali e caratteristici della nostra terra.

a cura di Barbara Fioravanti

Fai una
oppure

Abbonati a Voce Misena: