Luisella, la volontaria dell’Unitalsi di Senigallia che non temeva la sofferenza

Scritto il . Pubblicato in , , .
Luisella, a sinistra, con la signora Alina durante un pellegrinaggio Unitalsi a Lourdes

Luisella Catalani ha vissuto la sua vita donando tanto del suo tempo alle persone più fragili. Sarà perché praticamente da sempre ha dovuto convivere con la sua malattia – quella che ha messo fine alla sua vita a 64 anni – è stata particolarmente sensibile al dolore degli altri. Luisella è di quelle persone che ha trovato proprio in quel lungo calvario un’energia speciale per mettersi accanto, non con la stanca consolazione di chi guarda al sacrificio quasi come ad una predilezione divina, no. Lei aveva proprio voglia di stare bene, di togliersi di dosso tutta la fatica delle cure, delle operazioni infinite, delle visite mediche. Ne avrebbe fatto volentieri a meno, solo che la vita a volte va così. E quella sua preziosa vita l’ha giocata sostanzialmente per farsi prossimo, senza tante prediche o programmi, semplicemente con il suo darsi da fare nella Caritas parrocchiale di Montignano, nella sottosezione Unitalsi di Senigallia, in parrocchia, nelle azioni nascoste e ‘informali’ di vicinanza quotidiana.

Il suo sorriso arrivava un attimo dopo al suo sguardo curioso sulle cose e sulle persone perché la sua timidezza la teneva un passo indietro, specie dalle occasioni pubbliche. Poi si scioglieva in un attimo e gli occhi attenti, ironici e benevoli ti raggiungevano e facevano una gran compagnia. Allergica ai troppi giri di parole, Luisella andava subito al sodo, le maniche tirate su, il coraggio di affrontare il servizio, anche quello più pesante, con tanta di quella motivazione che le faceva scordare il suo di dolore.

«Bene, servo buono e fedele – gli disse il suo padrone -, sei stato fedele nel poco, ti darò potere su molto; prendi parte alla gioia del tuo padrone (Matteo 25,21)». E Luisella prende parte, anche per noi.

Laura Mandolini

Sostieni La Voce Misena: registrati e scarica gratuitamente l’app da Google Play o da App Store