Mondiali di Qatar

Scritto il . Pubblicato in .

E’ cominciato il mondiale di calcio e per un mese sarà l’argomento principale della comunicazione. Sono stati costruiti stadi bellissimi, nel deserto con l’aria condizionata, nel deserto. Giusto per lamentarsi del freddo anche lì. Sono costati miliardi di dollari. Sono costati migliaia di vite umane. Ma erano immigrati dai paesi più poveri e dunque valevano poco; altri poveracci li hanno rimpiazzati alla svelta: lo spettacolo deve continuare. Ma in fondo che importa, tanto l’Italia non c’è.