“Cogli l’attimo… l’estro artistico della biodiversità”

Scritto il . Pubblicato in , .

Elsa Ravaglia del GSA, Gruppo Società Ambiente, di Senigallia illustra il prossimo webinar proposto dal gruppo, sul tema della biodiversità.

Stiamo proseguendo con quello che sarà il terzo e ultimo incontro per l’edizione primaverile della collana. Per continuare nell’intento di sensibilizzazione e diffusione delle informazioni di tipo ambientale ci avvaliamo dell’importante contributo che può fornire la fotografia naturalistica, questa volta declinata nei toni artistici. Il titolo del webinar che si terrà venerdì prossimo 28 maggio su piattaforma online previa prenotazione gratuita via email al nostro indirizzo gsasenigallia@gmail.com avrà come titolo “Cogli l’attimo… l’estro artistico della biodiversità” e il principale relatore sarà il maestro Giuseppe Boschetti, noto fotografo naturalista di Ostra. Il tema dell’incontro dunque sarà la biodiversità, di cui tanto si sente parlare, e che verrà introdotto dal punto di vista scientifico dalla dott.ssa Sara Laghetti del GSA che spiegherà l’importanza della conservazione delle più svariate specie animali e vegetali per poter continuare (o talvolta, ripristinare) un adeguato e vitale rapporto uomo-natura. Sarà poi la volta del Maestro Boschetti che ci mostrerà una serie di immagini da lui scattate esclusivamente nelle campagne dei nostri dintorni ostrensi e senigalliesi e accompagnate dalle sue interessanti riflessioni, motivazioni e spiegazioni. Tali meravigliose foto che ritraggono fiori e insetti rendono pienamente giustizia al titolo del webinar, perché è proprio vero che la natura ha potenti mezzi espressivi e all’occhio di un fine osservatore quale Pino Boschetti si mostra in tutto il suo splendore, che poi ci viene trasmesso mediante queste immagini. A conclusione della relazione la dott.ssa Sofia Filippetti e il dott. Giorgio Sagrati, entrambi del Gruppo Società e Ambiente, ci aggiorneranno sulla descrizione, sugli obiettivi e sui primi risultati dell’iniziativa di ricerca botanica del GSA “Chi l’ha visto floreale” che, in una sorta di progetto di citizen science, sta coinvolgendo i cittadini nella ricerca e segnalazione di fiori rari o ipotizzati scomparsi del nostro territorio. Tale iniziativa alla quale Radio Duomo ha già riservato gradito interesse, lanciata da meno di due mesi un mese, sta già dando buoni frutti. Mi piace infine sottolineare quanto le sinergie positive di collaborazione tra i diversi ambiti del sapere, delle passioni e dell’impegno civico possano contribuire alla crescita culturale ed empatica della collettività. Arrivederci dunque a venerdì 28 maggio alle ore 21!

a cura di Barbara Fioravanti