Corinaldo, iniziano i lavori sulle antiche mura

Scritto il . Pubblicato in , .
Corinaldo, il torrione del Calcinaro
Corinaldo, il torrione del Calcinaro

Qualcosa si muove. E stavolta non sono le storiche mura che cingono il borgo antico di Corinaldo, bensì il gruppo di lavoro, costituito da storici e soggetti del mondo universitario, che danno corpo alla convenzione tra il Comune e due università marchigiane. Il progetto, con cui di fatto inizia l’intervento di recupero parziale del torrione del Calcinaro, ha lo scopo di ripristinare la bellezza dello storico manufatto danneggiato da un crollo importante avvenuto circa un anno e mezzo fa. Da pochi giorni, dunque, sono stati avviati i lavori previsti dalla convenzione che vede allo stesso tavolo il Comune di Corinaldo, l’Università politecnica delle Marche (dipartimento di scienze e ingegneria della materia, dell’ambiente e urbanistica) e l’Università degli studi di Camerino (scuola di architettura e design).

Il primo passo è stato quello di approfondire l’intervento che si sta per effettuare sul torrione del Calcinaro: in poche parole il corpo della torre verrà “scollegato” dal tratto di mura cittadine che poi prosegue verso la Rotonda. Come su un tessuto, verranno separati i due corpi tramite una ripresa a cuci scuci che permetterà quindi di lasciare qualche millimetro di distanza…

Continua a leggere sull’edizione digitale di giovedì 9 giugno, cliccando QUI.
Sostieni l’editoria locale, abbonati a La Voce Misena