Guardare oltre la disabilità, al teatro ‘Portone’ un incontro con Samuele Alfonsi.

Scritto il . Pubblicato in , .

Le persone con disabilità sono un gruppo di minoranza ma numeroso nel mondo e coprono tutti i generi, le etnie, le età e il livello socioeconomico. Eppure, sfortunatamente, viviamo ancora in un mondo in cui le persone con disabilità sono semplicemente etichettate da una diagnosi medica, svalutando la loro identità sociale e riconducendole semplicemente alla definizione di “diverse da me”. Il rischio in cui si cade è mettere delle etichette e ignorare la persona che c’è dietro la disabilità. La realtà dovrebbe essere, invece, quella di mettere la persona prima della sua disabilità, in modo tale da iniziare a cambiare atteggiamento verso i problemi inerenti a ogni condizione fisica specifica. Quindi, la disabilità dovrebbe diventare semplicemente un tratto secondario, non una caratteristica che definisce.

Per questo, con Samuele Alfonsi, l’Unità pastorale ‘Buon Pastore’ ha organizzato un appuntamento dal titolo “Guardare oltre la disabilità”. Come lui stesso scrive: “Abbiamo organizzato un incontro molto importante per parlare di argomenti troppo spesso dimenticati sul tema della disabilità, sotto tanti aspetti soprattutto sociali e che riguardano un po’ tutti”. Nell’occasione sarà presentato un video sulle barriere architettoniche, realizzato da ‘Gioventù che fare’.

Appuntamento al Teatro ‘Portone’, di Senigallia – P.le della Vittoria – venerdì 9 settembre 2022, alle 18.00, con ingresso libero.