L’incrocio di Palermo

Scritto il . Pubblicato in .

Palermo è nata e vive di contraddizioni: Greci, Romani e Cartaginesi, Arabi e Normanni, Aragonesi ed Angioini; Borbonici e Piemontesi… e tanti altri l’hanno vissuta e costruita, nel bene e nel male. In questi ultimi giorni ci ha rivelato altre due anime opposte: il Santo, Biagio Conte, che vi ha vissuto una testimonianza estrema di fede speranza e carità, lasciando tutto per vivere in santa povertà; il mafioso, Matteo Messina Denaro, assassino feroce che in nome del potere e della ricchezza ha commesso infinite atrocità, condannandosi da sé stesso, pur libero, alla separazione dagli altri  ed ora condannato alla prigione per molti ergastoli. Siciliani, italiani.