Piano particolareggiato centro storico, progetti e polemiche a Montemarciano

Scritto il . Pubblicato in , .
Veduta aerea del centro storico di Montemarciano
Veduta aerea del centro storico di Montemarciano

Con una variante urbanistica il Comune di Montemarciano ha adottato qualche settimana fa il piano particolareggiato del centro storico. Un atto che segna la svolta nel governo del territorio perché di fatto rappresenta uno strumento di pianificazione attraverso cui fare scelte strategiche per gli insediamenti antichi e valorizzare il patrimonio edilizio della città. Il futuro di Montemarciano, in concreto, passa da qui grazie alla flessibilità di questo piano urbanistico fortemente voluto sia dall’amministrazione Serrani che Bartozzi. Importanti le ricadute, anche di carattere socio-economico.

Il vice sindaco e assessore all’urbanistica e lavori pubblici Andrea Tittarelli ha spiegato che «di fronte ai cambiamenti sociali, economici e culturali in corso, Montemarciano e il suo territorio sono chiamati a modificarsi e riorganizzarsi a partire dal cuore, il centro storico, in base a nuovi principi e nuove logiche di sviluppo coerenti con i suoi caratteri.

Tra i nodi la partecipazione della cittadinanza. Il gruppo consiliare Progetto Montemarciano 2.0 lamenta…

Continua a leggere nell’edizione digitale del 3 novembre, cliccando QUI.
Sostieni l’editoria locale, abbonati a La Voce Misena