Conclusa a Senigallia l’edizione 2022 del Summer Jamboree

Scritto il . Pubblicato in , .
  • Tanti appassionati del Summer Jamboree hanno invaso Senigallia nell'agosto 2022: foto di Beatrice Perticaroli
  • Il pubblico di uno dei tanti concerti a Senigallia per il Summer Jamboree 2022: foto di Chiara Micci
  • Uno dei concerti a Senigallia per il Summer Jamboree 2022: foto di Beatrice Perticaroli
  • Balli scatenati in piazza Garibaldi a Senigallia per l'edizione 2022 del Summer Jamboree. Foto di Guido Calamosca
  • Da sinistra Angelo Di Liberto e Alessandro Piccinini, gli organizzatori del Summer Jamboree, assieme al sindaco di Senigallia Massimo Olivetti. Foto di Chiara Micci

È andata in archivio la 22esima edizione del Summer Jamboree 2022. Il termine di poche ore fa, domenica sera 7 agosto, ancora ha degli strascichi di foto e commenti sui social a testimonianza di quanto la manifestazione sia apprezzata dai numerosi seguaci giunti apposta a Senigallia. Camicie hawaiiane, ritmi anni ‘50, note rock mischiate a sonorità swing, twist, folk, rockabilly, doo-wop, balli scatenati sotto il sole della spiaggia di velluto o sotto un cielo stellato in piazza Garibaldi hanno contraddistinto 9 giorni consecutivi e 9 serate dell’estate senigalliese per quella che è stata definita l’hottest rockin holiday on Earth. Tutto questo si è consumato dal 30 luglio al 7 agosto regalando grandi emozioni alle decine di migliaia di fan arrivati da tutto il mondo.

Pienamente soddisfatti gli organizzatori Angelo Di Liberto e Alessandro Piccinini che hanno sottolineato come il pubblico, «splendido e numeroso come non mai», sia la miglior risposta dopo due anni di difficoltà legate alla pandemia. Nel 2020 la manifestazione, come tante altre venne cancellata e l’anno scorso tornò in versione rimaneggiata. L’estate 2022 ha segnato la vera ripartenza del Summer Jamboree e, con esso, di Senigallia stessa. La città è stata infatti invasa da una moltitudine di turisti e fan del festival anni ‘40 e ‘50, tanto da far esclamare i due organizzatori: «Essere qua oggi ci dimostra che ogni caos ha una data di scadenza». Tra gli ospiti di eccezione di questa edizione, anche Joe Bastianich, che ha speso parole di elogio per il festival: «Il Summer Jamboree è un evento fantastico, sarebbe impossibile farlo negli Stati Uniti e questa è proprio la sua forza, perché in questo festival la cosa fondamentale che ho notato è l’inclusione, ognuno al Summer Jamboree può trovare ciò che gli piace».

Concerti e dj set si sono susseguiti sui vari palchi diffusi in città ma su quello principale è salito anche il sindaco Massimo Olivetti felice dell’andamento di questa edizione e già teso a incontrare Di Liberto e Piccinini per pianificare l’estate 2023. A gravare però sulla riconferma del SJ a Senigallia c’è l’incognita delle risorse economiche: a tal proposito lo stesso primo cittadino è al lavoro per rafforzare il fronte dei partner pubblici e privati che sostengano il festival oltre al  Comune di Senigallia, alla Regione Marche e alla Camera di Commercio di Ancona (e ai vari sponsor) in modo che la spiaggia di velluto possa garantirsi altre due annualità di musica e cultura dell’America del secondo dopoguerra.