Volontari per la vita con ‘Volontariamente’

Scritto il . Pubblicato in .

Il Centro Servizi per il Volontariato delle Marche, ogni anno, promuove il Progetto “Volontariamente”, un’iniziativa molto importante che ha lo scopo di far conoscere ai ragazzi le tante associazioni di volontariato che operano sul territorio.

Accogliamo sempre con entusiasmo tale iniziativa perchécidà l’opportunità di far conoscere l’esistenza anche della nostra associazione: il Movimento per la Vita e il Centro di Aiuto alla Vita.

Il Movimento e il Centro di Aiuto alla Vita hanno entrambi la stessa finalità: “la difesa della Vita” fin dal concepimento, però il loro compito si distingue nell’atto di operare. Il MpV s’interessa della parte educativa, cioè di promuovere occasioni, incontri per testimoniare e diffondere la cultura e il rispetto della Vita; il CAV è lo strumento concreto in difesa della vita nascente che è a diretto contatto con quelle donne-mamme che aspettano un bambino.

La nostra associazione è nata per prevenire e far superare le cause che potrebbero indurre la donna ad interrompere la gravidanza, quindi è un aiuto fatto di partecipazione e condivisione al fine di dare visibilità e voce a quella creatura che ancora non può difendersi.

Il nostro primo utente, quindi, è il bambino non ancora nato che aiutiamo, cercando di rimuovere tutti quegli ostacoli e disagi, sia economici che sociali, che le future mamme si trovano ad affrontare nel momento di decidere se accogliere una nuova vita o rifiutarla.

Queste donne cercano inizialmente un sostegno psicologico, persone accoglienti che le sappiano ascoltare e il nostro primo intervento è proprio indirizzato a trasmettere loro condivisione, solidarietà e amicizia in un momento così delicato. In seguito proponiamo loro diverse forme di aiuto per dare speranza e tranquillità edoniamo a tutte le mamme l’occorrente per la nuova creatura che nascerà.

Per far conoscere tutto questonoi operatori del Centro di Aiuto alla Vita andiamo nelle Scuole Superiori a parlare con gli studenti illustrando loro quali siano gli obiettivi della nostra Associazione: il perché ci siamo, chi siamo, cosa facciamo, dove operiamo. Inoltre,cerchiamo di trasmettere e ribadire l’importanza del volontariato, sia a livello sociale che personale.

Il contatto diretto con i giovani è un’occasione molto importante perché ci siamo resi conto che spesso i ragazzi non conoscono l’esistenza di quante e quali associazioni di volontariato siano presenti sul territorio e di tutti quei servizi che sono prestati da tante persone, gratuitamente.

I ragazzi, a seguito di questi incontri,possono scegliere di fare servizio presso il nostro Centro venendo quindi a contatto con tutte queste problematiche e, di conseguenza, si adoperano a distribuire alle mamme quello di cui hanno bisogno.

Lo stage che devono sottoscrivere gli studenti è complessivamente di 6 ore, 2 ore alla settimana, alla fine del quale avranno un attestato di partecipazione e quindi l’opportunità di avere crediti formativi.

In tutti questi anni abbiamo avuto una grande adesione da parte di ragazze, e anche di qualche ragazzo, che si sono detti molto soddisfatti dell’esperienza fatta. Alcuni di loro sono tornati ad aiutarci anche dopo aver finito lo stage.

Per quanto riguarda noi del Centro siamo sempre molto felici di poter contribuire a gettare un seme nei cuori dei nostri giovani nei confronti del valore e della promozione della Vita.La“Vita”, che èil primo fra i tanti diritti di cui gode la persona.

Anna Casazza

DIRETTA/ULTIMO VIDEO

Scarica Immuni