Papa Francesco: il 2 aprile alle 21 presiede la Via Crucis in piazza San Pietro

Scritto il . Pubblicato in , .
Papa Francesco – via Crucis 2020, Piazza San Pietro – Città del Vaticano

Papa Francesco presiederà la celebrazione della Via Crucis il 2 aprile, alle ore 21, in piazza San Pietro. Lo rende noto oggi la Sala Stampa della Santa Sede. La diretta televisiva, in mondovisione, sarà distribuita da Vatican Media ai media che ne faranno richiesta e trasmessa in diretta streaming da Vatican News. Le meditazioni e i disegni di alcuni bambini e ragazzi, tra i 3 e i 19 anni, scandiranno il tradizionale rito del Venerdì Santo. Il percorso doloroso di Gesù Cristo che si avvia alla crocifissione sul Golgota è stato interpretato erivissuto dal Gruppo Scout Agesci “Foligno I” (Umbria) e dalla Parrocchia romana Santi Martiri di Uganda, per quello che concerne le meditazioni; e dai piccoli ospiti della Casa Famiglia “Mater Divini Amoris” e della Casa Famiglia “Tetto Casal Fattoria”, per quello che riguarda i disegni. “Parole e colori restituiscono la complessità di un mondo fatto di piccole e grandi croci, ma anche di fiducia e speranza per il futuro”, si legge nella presentazione dell’iniziativa: “Chi vede litigare i propri genitori; chi non ha la forza di difendere un amico in difficoltà; chi sperimenta il senso del fallimento per una verifica andata male a scuola; chi trova coraggio nell’abbraccio rassicurante di una madre; chi sperimenta la solitudine, soprattutto dopo il diffondersi della pandemia da Covid-19; e chi riesce a scorgere il volto di Gesù nei lineamenti di uno straniero”. Il Gruppo Scout Agesci “Foligno I” si compone di 21 educatori ed educatrici, e 145 ragazzi e ragazze, tra gli 8 e i 19 anni. Aiutati anche dai rispettivi responsabili, i piccoli autori della Via Crucis 2021 hanno riflettuto sulle 14 stazioni, anche relazionandole alle proprie esperienze quotidiane. In linea con il metodo educativo e con i valori cristiani proposti dall’Agesci, il Gruppo “Foligno I” usa strumenti quali il gioco, la vita all’aperto e il servizio al prossimo per contribuire alla crescita di bambini e ragazzi.